T Shirt Vans

Sconto T Shirt Vans Risparmia fino al 60% di sconto - Risparmia fino al 60% di sconto. Consegna e resi rapidi.

Oggi ovviamente siamo di fronte ad una scarpa da calcio completamente rinnovata, ma che riprendendo quella colorazione della tomaia e la t shirt vans cromatura del 2012, ci fa tornare un po’ indietro nel tempo, Allo stesso tempo però parliamo oggi di Superfly e quindi il look del prodotto è ancora più accattivante e con tutte le innovazioni che lo scarpino prevede, La collezione Metal Flash di Nike Football prevede un unico comune denominatore per tutte le versioni, lo swoosh cromato e Mercurial non fa eccezione, I dettagli sono neri ed il colore di supporto è azzurro, ripreso sia all’interno dello scarpino che nella trasparenza dei tacchetti..

Le nuove Nike Mercurial Superfly mantengono le medesime caratteristiche di sempre, tomaia super morbida t shirt vans in flyknit, flywire (quei filamenti laterali che si intravedono esternamente) per mantenere compatta la calzata ed evitare che il prodotto si “smolli” e piatto suola “speed” con i tacchetti disposti in maniera tale da essere perfetti per chi fa dello sprint e della velocità le armi principali in campo, Per questo è il prodotto preferito dai giocatori offensivi, Le Nike Mercurial Superfly Bright Mango sono disponibili (come tutta la collezione Nike Metal Flash) a partire da oggi solo da rivenditori specializzati come SoccerHouse24..

La collana di libri dedicati alle maglie da calcio che abbiamo avuto il piacere di leggere si arricchisce con il volume Orgoglio Nerazzurro di Francesco Ippolito e Carlo Fontanelli, edito da Geo Edizioni, Come si può intuire dal titolo è un libro dedicato alla storia della maglia dell’Inter, dalle sue origini fino al giorno d’oggi, tutte, ma davvero tutte, riprodotte in ogni dettaglio, t shirt vans Il lavoro di Francesco Ippolito, infatti, si è quasi esclusivamente concentrato sulla realizzazione grafica di tutte le maglie stagione per stagione, anche per minimi cambiamenti quali la disposizione delle righe o un lembo del colletto di un colore differente..

La parte testuale è ridotta all’osso, ad eccezione di un breve riassunto iniziale sulle maglie casalinghe, da trasferta e da portiere. Una chicca è invece la sezione relativa alle toppe, patch o ricami che si sono alternati sulle casacche a partire dal 1992-93, anche questi riprodotti fedelmente. Dopo aver sfogliato il libro abbiamo rivolto alcune domande all’autore Francesco Ippolito. Com’è nata la passione per le maglie da calcio e l’idea di realizzare un libro sulle casacche nerazzurre?

La mia passione per le maglie da calcio è nata simultaneamente all’amore per i colori nerazzurri, Sin da bambino iniziai a collezionare le divise nerazzurre e questo lo faccio tuttora ogni stagione, Qualche anno fa vidi che molte squadre, sia sul web che attraverso libri cartacei, erano in grado fregiarsi di una “storia ufficiale” della propria divisa da gioco, Così iniziai a disegnare anche io qualche bozzetto, e grazie all’aiuto t shirt vans del mio amico Tommaso, tutte le maglie dell’Inter vennero pubblicate per la prima volta in assoluto su Storiainter.com..

Dietro la realizzazione dei disegni si cela un lungo lavoro storico, quanto tempo hai impiegato a raccogliere le informazioni e quali sono state le tue fonti? La mole di lavoro che si nasconde dietro tutti questi disegni è immensa. Iniziai dopo la vittoria del “triplete”, nel 2010: in circa sei anni ho realizzato migliaia di schizzi. Però, prima di disegnare le maglie, ho dovuto mettere insieme centinaia di foto prese da diverse pubblicazioni citate anche nella bibliografia: quotidiani dell’epoca, album Panini, almanacchi e libri ufficiali. Mi hanno aiutato molto due grandissimi collezionisti di maglie nerazzurre, Federico Enrichetti e Franco Galli, che ringrazio ancora per la loro collaborazione.

Senza fare una classifica precisa, ci indichi tre maglie a cui sei più legato motivando le t shirt vans tue scelte? Sono legato a molte maglie, per diversi motivi, Le tre alle quali sono più affezionato sono la terza maglia a strisce orizzontali blu e grigie utilizzata nel biennio 2004-2006 (che ricalca quella della vittoria in Coppa Uefa nel 1998), in quanto è stata la mia prima maglia interista; la maglia rossocrociata utilizzata nella stagione 2007-2008, in occasione del centenario, perché rappresenta il simbolo di Milano; la divisa nerazzurra utilizzata nel 2009-2010, cioè quella che ha scritto una pagina importante del calcio nazionale ed internazionale con il “triplete”..

Sono t shirt vans previsti aggiornamenti del libro per il futuro? Nella nostra prima edizione abbiamo trattato il volume, per motivi di spazio, perlopiù come un almanacco illustrato della divisa nerazzurra, Sicuramente nelle prossime edizioni allargheremo i risultati finora ottenuti, aggiungendo qualche testo e qualche fotografia in più per una lettura più piacevole e per un lavoro ancora migliore, Per i tifosi nerazzurri interessati, il libro è già disponibile presso i maggiori rivenditori online al prezzo di copertina di 16 euro..



Messaggi Recenti