Saucony Bianche Donna

Sconto Saucony Bianche Donna Risparmia fino al 60% di sconto - Risparmia fino al 60% di sconto. Consegna e resi rapidi.

Lo scollo è a ‘V’ di colore bianco, così come l’orlo delle maniche, e sul retro è personalizzato con la scritta “Deutscher Meister 1966”, ovvero “Campioni di Germania 1966”, Anche l’interno porta un ricordo di quella stagione con un’etichetta in cui è raffigurata un’immagine con la formazione schierata prima del calcio di inizio, Ad impreziosire questa maglia – prodotta in soli 1966 esemplari e con un tessuto particolare saucony bianche donna – sono i ricami dei nomi dei campioni artefici del successo, dal bomber Friedhelm Konietzka – autore di 26 gol in quel campionato – a nomi quali Peter Grosser, Petar Radenković o Alfred Heiß..

Infine c’è un’etichetta cucita sulla destra con il disegno del Meisterschale, lo storico “piatto” assegnato alla squadra vincitrice della Bundesliga e la scritta “50 Jahre Deutscher Meister” (“Campioni di Germania 50 anni”), Sul retro compaiono saucony bianche donna solo i numeri, rigorosamente da 2 a 11, con un font squadrato dal sapore vintage, Alla presentazione è intervenuto l’ex calciatore  Peter Grosser che incurante dei suoi 77 anni ha dichiarato: “Vorrei tornare indietro nel tempo, indossare la mia maglia e aiutare i ragazzi per evitare la retrocessione”, Nonostante il clima di celebrazione, infatti, il Monaco 1860 veleggia nelle zone pericolose della 2, Bundesliga, in piena lotta per non sprofondare nella terza serie tedesca..

Lo storico capitano Grosser ha simbolicamente scambiato la maglia con l’attuale erede  Christopher Schindler, il quale si è detto speranzoso e carico per le prossime sfide, a partire da quella di venerdì contro il Greuther Fürth, Il calcio rispetto a cinquant’anni fa è cambiato di molto, ma la passione e la fedeltà dei tifosi, a saucony bianche donna giudicare dalle richieste pervenute per la nuova maglia di Macron, è rimasta sempre la stessa, Vi piace la divisa celebrativa per lo scudetto del TSV 1860 München?.

Lo scorso anno il PSV Eindhoven ha annunciato che quella attuale sarà l’ultima stagione con il main sponsor Philips sul petto. Un binomio storico che terminerà dopo 34 anni e sarà celebrato dalla divisa speciale “ PSV Heritage Kit” realizzata da Umbro. Una divisa che si ispira a quella del 1982, la prima con il marchio Philips in bella mostra. Sulla casacca rossa spicca lo  stemma storico utilizzato dal 1917 al 1937, lo troviamo ricamato sul lato sinistro del petto, opposto al logo di Umbro. Il colletto è bianco a polo con una profonda scollatura chiusa da due bottoni. In bianco sono anche il bordo manica, piuttosto spesso, e le bande che scorrono lungo i fianchi.

Sul retro del colletto è stampata la frase “Proud of you”, “Siamo orgogliosi di vedere il PSV giocare con una maglia speciale per Philips” – ha dichiarato Hans de Jong, CEO Philips Benelux – “Continueremo a sponsorizzare il ‘nostro’ club in un modo nuovo”, L’azienda di elettronica dei Paesi Bassi sarà infatti anche in futuro saucony bianche donna tra gli sponsor ufficiali della società calcistica di Eindhoven, I calzoncini, che mantengono lo stemma del 1917 sono bianchi, i calzettoni invece sono rossi..

Nel giorno della presentazione al pubblico lo store ufficiale è stato preso d’assalto dai tifosi, complice anche la presenza all’interno dei calciatori Guardado, Moreno, Hendrix e Lestienne che si sono messi a disposizione per foto e autografi. La maglia celebrativa accompagnerà i ragazzi guidati da Phillip Cocu nelle ultime due partite di Eredivisie, e se l’Ajax ci metterà del suo la lunga storia tra il PSV e la Philips potrebbe concludersi con l’ennesimo titolo in bacheca.

Primo Photoboots per il mese di Aprile! Cristiano Ronaldo decide il Clasico iberico, firmando la saucony bianche donna rete decisiva con le sue nuove Mercurial Superfly Natural Diamond, Suso sigla la sua prima tripletta in Serie A con ai piedi le ACE 16.1 PrimeKnit, novità per lui avendo utilizzato X 15.1 fino alla giornata precedente, Capitan Wes Morgan continua a far sognare il Leicester, ora a 7 lunghezze dal Tottenham, Da non perdere poi Alejandro Faurlin con una scarpa storica di adidas, che porterà bei ricordi a tutti i nostalgici!.

Cristiano Ronaldo (Real Madrid) – Nike Mercurial Superfly IV Natural Diamond Derlis Gonzalez (Paraguay) – Nike Mercurial Vapor X custom Mattia De Sciglio (Milan) – adidas ACE 16+ PureControl Wes Morgan (Leicester) – saucony bianche donna Nike Magista Opus Suso (Genoa) – adidas ACE 16.1 PrimeKnit Alejandro Faurlin (Queens Park Rangers) – adidas Predator Absolute Alexandre Pato (Chelsea) – Nike Tiempo Legend VI Riley Woodcock (Sidney FC) – Nike CTR360 Maestri III.



Messaggi Recenti